Proxaut, che da oltre vent’anni si occupa della progettazione e della produzione di carrelli automatici e soluzioni innovative per ottimizzare la movimentazione e la logistica in magazzino, ha consolidato nel corso degli anni tre tipologie differenti di tecnologie di guida per i propri veicoli:

sistemi a guida induttiva (AGV)
sistemi a guida laser (LGV)
sistemi a guida inerziale (IGV)

Nei casi in cui il layout dell’impianto sia composto da aree con corsie di stoccaggio nelle quali il veicolo deve entrare con estrema precisione e da zone più libere che permettono una percorrenza più facile, è possibile scegliere sistemi di guida AGVL, sviluppati attraverso il connubio di tecnologie a guida laser e tecnologie a guida induttiva.

Proxaut si avvale della professionalità, della competenza e dell’esperienza di un team di tecnici, in grado di proporre ad ogni singolo Cliente il sistema di guida più adeguato e sicuro per la movimentazione dei propri prodotti.

SISTEMA A GUIDA “INERZIALE” – IGV

Proxaut, che vanta una lunga esperienza nel campo della progettazione e della fornitura di carrelli automatici e di differenti tipi di veicoli a guida automaticaAGV per lostoccaggio, il trasporto e l’immagazzinamento della merce, propone alla propria clientela anche veicoli a guida inerziale IGV. Il sistema di guida inerziale, nonostante non possa garantire in termini di precisione le medesime performance dei sistemi a guida induttiva o laser, è in grado di assicurare ugualmente una precisione di + – 10 mm, grazie alla combinazione e all’installazione sul veicolo di altri dispositivi di ultima generazione, ovvero dispositivi per misurare la distanza percorsa oppure dispositivi per impostare l’angolo di rotazione ed effettuare le curve. Il principio odometrico a correzione di rotta è il principio su cui si basa la guida inerziale. A una certa distanza definita lungo il percorso che il veicolo deve effettuare si installano a pavimento dei marcatori passivi o magneti, che convalidano il posizionamento del veicolo e ne consentono la correzione della traiettoria, qualora ve ne sia necessità. È possibile definire anche percorsi complessi e intersecati tra loro. Questo tipo di sistema risulta efficace: rende possibile l’impiego di un veicolo a guida automatica avendo un minimo impatto esclusivamente con l’installazione a pavimento di magneti e il costo di installazione complessivo risulta essere inferiore rispetto al sistema laser e a quello induttivo.

SISTEMA A GUIDA ‘LASER’ – LGV

Per semplificare la programazzione dei percorsi che un veicolo LGV deve compiere, è stato da Noi realizzato un software che installato assieme ad Autocad permette di disegnare le traiettorie in modo semplice e veloce. Proxaut, azienda specializzata nella produzione e nella fornitura di AGV e soluzioni di movimentazioni innovative, sviluppa veicoli automatici a guida Laser LGV (Laser Guided Vehicle). Trattandosi di un sistema di guida molto versatile, esso permette di modificare i percorsi dell’impianto in maniera facile e veloce. Lo scanner laser e l’unità di controllo sono le due parti fondamentali di cui si compone la Testa Laser, installata sul veicolo a guida automatica con tecnologia di guida laser. La testa laser è installata nella parte più alta del veicolo così da consentire la massima visibilità. Questa utilizza un trasmettitore laser a impulsi Gas che esplora l’area attorno al veicolo impiegando a sua volta uno specchietto interno che ruota a 8 Hz. Collegata direttamente all’unità di controllo del veicolo in cui risiedono i programmi per la navigazione vi è l’unità di controllo della testa laser, che ha la funzione di calcolare la distanza e l’angolazione di catarifrangenti cilindrici posizionati sul percorso. Attraverso la rilevazione di questi dati, l’unità di controllo della testa laser ricava la posizione in X e Y e l’angolazione del veicolo e trasmette questi dati ogni 100 ms tramite una porta seriale/ Ethernet al controllatore di bordo. Considerato che i percorsi possono essere cambiati utilizzando un sistema CAD i tecnici Proxaut possono provvedere a modifiche dei percorsi anche da remoto direttamente all’interno dei propri uffici, un sistema a guida laser risulta essere quindi molto flessibile e in grado di ridurre i tempi di avviamento dell’impianto.

SISTEMA A GUIDA “INDUTTIVA” – AGV

Proxaut, azienda specializzata nella progettazione, nella produzione e nel montaggio di carrelli elettrici filoguidati, anche su misura per le più svariate esigenze industriali, ha sviluppato sistemi a navigazione induttiva per i propri veicoli. Di seguito riassumiamo i punti di forza e le caratteristiche di funzionamento del sistema a guida induttiva AGV:   Questo tipo di sistema consente al veicolo di mettere in atto una movimentazione automatica tramite un tracciato prestabilito che segue il percorso di piste composte da conduttori attraversati da correnti a diverse frequenze interrati nel pavimento. Nel momento in cui la corrente attraversa il conduttore che costituisce la pista si genera attorno a sé un campo magnetico, la cui intensità è più forte quanto più è vicino al conduttore e più debole quando si allontana da esso. Qualora si introducesse in questo campo una bobina, si genererebbe sulla pista una tensione proporzionale all’intensità del campo. Le due bobine contenute all’interno dei sensori di guida presenti sul veicolo, se alimentate producono anch’esse un determinato valore di tensione. Quando e se il veicolo a guida automatica avvia la movimentazione con il sensore di guida centrato con la massima precisione sulla pista, la sua tensione eguaglierà quella prodotta dal campo magnetico della pista. Al contrario, quando e se il veicolo viaggia con il sensore di guida non allineato sulla pista, la differenza di tensione produrrà un segnale diretto al computer di bordo che consentirà di intervenire sulla traiettoria, riequilibrando i valori di tensione e portando a termine la missione in programma. All’interno dell’impianto è possibile creare percorsi differenti, così da consentire che il veicolo a guida automatica, in relazione alle specifiche esigenze produttive di ogni Cliente, compia le diverse fasi di movimentazione e stoccaggio delle merci. In alternativa al sistema di guida laser – LGV è possibile servirsi del sistema di guida induttiva – AGV a cospetto di particolari condizioni o esigenze ambientali, quali: alto tasso di umidità, bassa temperatura oppure percorsi di lavorazioni all’esterno dove risulterebbe difficoltoso utilizzare il sistema di guida con tecnologia laser. La tecnologia di guida induttiva, grazie al connubio con tecnologie e soluzioni innovative, resta una tra le più efficienti e valide soluzioni per il movimento dei veicoli a guida automatica.